StartUp: 10 domande da porsi per concretizzare la propria idea di business

I dubbi che assillano tutti gli startupper sono tanti ma ci sono 10 domande fondamentali che possono aiutare ogni startupper a concretizzare il modello di business della propria startup.

Rispondere a tali domande infatti risulta particolarmente utile, in particolare, per chiarire i reali vantaggi del proprio prodotto/servizio per i potenziali clienti e, soprattutto, per verificarne la sostenibilità economica attraverso il business plan.

Spesso sono le domande semplici quelle che richiedono risposte più complesse o comunque una riflessione più attenta. 

“Dedica tanto tempo alla fase di progettazione della tua startup e cerca di prevedere il più possibile errori o problemi che potresti incontrare sul campo perchè in questa fase, mal che vada, “sprecherai” solamente il tuo tempo. Accorgersi sul campo di avere impostato male la propria idea di business, invece, oltre al tempo può costare anche tanti soldi.”

Per questa ragione ti proponiamo di provare a rispondere alle 10 domande che trovi nel video, anche se ritieni di avere avuto un’idea geniale. 

Ricordiamoci che, purtroppo, la maggior parte delle StartUp non sopravvive. Basta cercare un pò in rete per vedere qual’è il tasso di fallimento delle nuove imprese.

Questo non ti deve spaventare ma motivare ancora di più per dimostrare che la tua idea, invece, adeguatamente strutturata, sarà fra quelle vincenti. 

Se vuoi ulteriori suggerimenti su come concretizzare la tua StartUp ti suggeriamo di leggerti il percorso “Come progettare e concretizzare il modello di business della propria Start-up” che trovi all’interno del nostro libro “Marketing in Action“. 

Allora … Buon lavoro, incrociamo le dita e, se ti va, facci sapere com’è andata. 

Marketing In Action, si comincia a parlare di uno dei libri più innovativi degli ultimi anni

Marketing In Action, si comincia a parlare di uno dei libri più innovativi degli ultimi anni

No, per fortuna non è passato inosservato. Alcuni siti web di Economia e Cultura, come Mondo e Finanza, InnovazionEconomia, Europe-Press, Ecosistema Start-up, ecc, stanno cominciando a diffondere la voce dell’innovazione di “Marketing In Action”. 

Infatti questo libro pone l’accento sulla concretezza delle soluzioni basate su sette reali esigenze formative espresse da imprenditori, Manager di PMI e Startupper che si concretizzano in sette distinti percorsi formativi. Ciascuno di tali percorsi  è suddiviso in tappe formative, che arrivano in modo molto efficiente direttamente al traguardo, analizzando soluzioni concrete e reali, dal momento che ognuna di esse si compone di due sezioni: una breve introduzione ai concetti chiave trattati e una sezione “IN AZIONE”, relativa al COME applicarli in PRATICA nella realtà delle PMI. 

Scopri le 8 innovazioni pensate per il lettore. 

“Marketing In Action” si può acquistare nelle migliori librerie online (es. Amazon, Libreria universitaria, Libri professionali, Hoepli ) oppure ordinandolo nella propria libreria di fiducia.

Oppure potresti chiedere di acquistarlo alla tua biblioteca di riferimento. 

Se lo leggi facci sapere cosa ne pensi, grazie. A presto! 

 

 

Come affrontare i mercati esteri in modo efficace

Come affrontare i mercati esteri in modo efficace

A differenza di tutti i libri di marketing del mondo, “
Marketing IN Action” è il primo ad essere organizzato per percorsi formativi, cioè in tappe utili a dare risposta a necessità reali, espresse da imprenditori e manager di PMI, oltre che a studenti e startupper, che, da un lato, garantiscono una maggiore efficienza di apprendimento e, dall’altro, portano a dare risposta a bisogni specifici di apprendimento fra i quali “Come approcciare i mercati esteri in modo efficace”.

Read more